The Green Guesthouse, come sono stati applicati i servizi E.ON DriveSmart alla struttura ricettiva

The Green Guesthouse, come sono stati applicati i servizi E.ON DriveSmart alla struttura ricettiva

E.ON Drive Smart e The Green Guesthouse

Intervista a Andrea Viberti di The Green Guesthouse, la struttura ricettiva che ha deciso di scegliere E.ON DriveSmart come soluzione per lo sviluppo della mobilità sostenibile

The Green Guesthouse è una struttura ricettiva situata a Vergne, nel comune di Barolo in provincia di Cuneo. La struttura offre numerosi servizi, pensati per garantire il massimo comfort e relax ai propri ospiti: dagli spazi all’aperto alla piscina, passando per la terrazza solarium e la zona barbecue. Su richiesta è anche possibile portare con sé gli animali domestici. Il soggiorno permette di fruire anche di tutte quelle attività all’aria aperta, come escursioni, tour in bicicletta e lezioni di equitazione, organizzate dal team della struttura.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale e al comfort degli ospiti si sviluppata sempre di più nel tempo, anche grazie alla scelta del servizio E.ON DriveSmart. Nella struttura è infatti presente una colonnina di ricarica per le auto elettriche, per intercettare le necessità di una clientela sempre più attenta all’ambiente e alla riduzione degli sprechi. Ecco l’intervista che abbiamo realizzato con Andrea Viberti, il titolare di The Green Guesthouse, per andare alla scoperta delle esigenze dei turisti e delle possibilità offerte dai servizi E.ON.

E.ON Drive Smart e The Green Guesthouse

 

Mobilità elettrica e sostenibile, l’esempio di The Green Guesthouse

Qual è stato il motivo per cui ha scelto di affidarsi al servizio E.ON DriveSmart per la sua struttura?

“La scelta di E.ON DriveSmart è stata dettata essenzialmente dalla qualità tecnica racchiusa in questo servizio. Senza contare, poi, che E.ON rappresenta un’azienda di grande rilevanza, e questa soluzione offre una finestra di visibilità su mercati molto interessanti.”

E.ON DriveSmart applicato alla struttura ricettiva di The Green Guesthouse permetterà ai clienti che utilizzeranno la colonnina di ricarica presente nell’alloggio di ripartire il giorno successivo con il pieno di energia. I clienti vedranno addebitarsi il pagamento sul proprio conto in funzione dell’utilizzo fatto. La tariffa, stabilita dal titolare, sarà però molto competitiva, e potenzialmente azzerabile usufruendo di altri servizi extra durante il pernottamento nella struttura.

 

La tematica della sostenibilità ambientale rappresenta sicuramente anche per il settore turistico un elemento fondamentale, che può essere raccontato alla clientela anche attraverso i servizi offerti. L’obiettivo deve infatti essere quello di cercare di offrire ai clienti servizi sempre più innovativi e legati al risparmio energetico, per stimolarne l’attenzione verso il turismo sostenibile.

Alla domanda se i turisti tendono a preferire strutture ricettive che presentano sistemi e soluzioni per il risparmio energetico, Andrea Viberti ha affermato che i viaggiatori vanno alla ricerca del concetto di sostenibilità, soprattutto se si considerano i turisti del Nord Europa, in particolare quelli provenienti da Stati come la Germania o i Paesi Bassi, che notoriamente sono territori più attenti alla sostenibilità ambientale.

In base alla sua esperienza, quanto e come si evolverà il turismo sostenibile nei prossimi anni?

“Sulla base di quanto da me sperimentato, nei prossimi anni il turismo sostenibile sarà in costante crescita, e arriverà a coinvolgere anche quelle aree dove ora pare sia meno sentito, come il nostro Paese.”

E.ON Drive Smart e The Green Guesthouse

E.ON DriveSmart, il servizio di mobilità elettrica per le strutture ricettive

Un servizio pensato e sviluppato per clienti B2B, in particolare le strutture ricettive, che fornisca loro colonnine di ricarica per le auto elettriche: questo è E.ON DriveSmart, il progetto di E.ON pensato per la diffusione della mobilità elettrica e sostenibile. Con una serie di soluzioni modulabili hotel, ristoranti, B&B, agriturismi e campeggi possono ampliare il proprio business attirando una nuova tipologia di turisti, ovvero i viaggiatori interessati al turismo sostenibile e responsabile. In particolare, fra i visitatori più attenti a questa tipologia di viaggio ci sono i turisti dei Paesi del Nord Europa, che hanno una sensibilità più radicata verso la sostenibilità ambientale in ambito spostamenti.

Oltre all’installazione di stazioni di ricarica a parete o colonna, grazie a E.ON DriveSmart le strutture ricettive possono incrementare la loro visibilità, tramite la geolocalizzazione sulle mappe e sulle applicazioni più utilizzate dai viaggiatori. Come altri vantaggi ci sono anche la gestione in autonomia delle modalità di accesso al servizio di ricarica, il monitoraggio dei consumi, un servizio di assistenza disponibile in ogni momento e la riduzione delle emissioni di CO2. Con E.ON DriveSmart le strutture ricettive italiane potranno inserirsi all’interno di un network europeo, e trasformarsi in un punto di riferimento per il turismo sostenibile.

Grazie agli incentivi per la mobilità elettrica introdotti con la Finanziaria 2019, le spese per l’acquisto di E.ON DriveSmart possono essere detratte fiscalmente del 50% sino a 3.000 Euro.

Tags: