Giornata E.ON contro gli Sprechi, ecco tutti i dettagli

Giornata E.ON contro gli Sprechi, ecco tutti i dettagli

Anche quest’anno abbiamo celebrato la Giornata E.ON contro gli Sprechi, con interventi e appuntamenti dedicati a sensibilizzare i cittadini, anche i più piccoli, verso il risparmio e la lotta agli sprechi

Anche quest’anno si è tenuta la Giornata E.ON contro gli Sprechi, un giorno dedicato alla lotta contro la cultura dello spreco. Dopo il Palazzo Ghiacciato del 2016 e il percorso immersivo del 2017, la terza edizione #odiamoglisprechi ha visto protagonista, per il 2018, una Galleria delle parole sprecate alla Triennale di Milano. Ecco tutti i dettagli dell’evento del 13 dicembre.

 

Tutti i dettagli della Giornata E.ON contro gli Sprechi

Con il concept #odiamoglisprechi abbiamo voluto veicolare una campagna che rappresenta uno stile di vita. Vogliamo infatti rappresentare per clienti e utenti un partner affidabile, in grado non solo di proporre forniture di luce e gas ma anche soluzioni per l’efficienza e il risparmio energetico. Il messaggio di #odiamoglisprechi è proprio quello di minimizzare gli sprechi per massimizzare i vantaggi di una gestione efficiente della fornitura di energia elettrica e gas.

La conoscenza degli sprechi è, quindi, il modo migliore per evitarli. Per questo abbiamo pensato di dedicare un giorno intero alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso questo tema. Con il 13 dicembre, ogni anno proponiamo un evento diverso per celebrare la Giornata E.ON contro gli Sprechi. Mentre nel 2016 con il Palazzo Ghiacciato in piazza Moscova a Milano abbiamo realizzato un’azione che ha mostrato all’Italia quali possono essere le conseguenze di piccole disattenzioni quotidiane, nel 2017 all’Unicredit Pavilion abbiamo proposto un percorso immersivo per raccontare e far conoscere il tema dello spreco e le soluzioni per combatterlo.

 

In questa terza edizione, la sede dell’evento è stata la Triennale di Milano e al centro dell’evento è stata posta la parola. Questa edizione, ospitata a La Triennale di Milano, è stata focalizzata sulla parola come strumento per la diffusione di best practice e come contenitore per la condivisione di una nuova cultura anti spreco. Quest’ultima è diventata uno strumento di diffusione di best practice e contenitore per la condivisione di una cultura anti spreco. Per la Giornata E.ON contro gli Sprechi 2018 il viaggio nel mondo delle parole ha previsto esperienze sensoriali e percorsi immersivi, incontri didattici dedicati alle scuole e talk show con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura.

Durante l’evento è stata presentata l’elaborazione su dati Doxa riguardante gli italiani e il loro modo di vivere la casa. Per 4 cittadini su 10 l’attaccamento alla propria abitazione è cresciuto rispetto a 5 anni fa, e di conseguenza sono aumentate anche le aspettative. A fronte però di un 94% di italiani che dichiara la casa “importante”; soltanto il 55% ha dichiarato di essere pienamente soddisfatto della performance della propria abitazione. Nell’elaborazione è stato sottolineato come abbiano acquistato per gli italiani grande rilevanza le tematiche legate all’efficienza energetica e alla sostenibilità della casa.

 

 

La giornata del 13 dicembre è cominciata con un momento formativo e interattivo dedicato agli studenti delle scuole primarie e secondarie. “L’energia addosso” era il nome dello spettacolo pensato per le scuole medie e il biennio delle superiori. Ad animare il palco l’attore comico Gianpiero Perone con la partecipazione di Elisa Palazzi, climatologa dell’ISAC CNR, e Andrea Vico divulgatore scientifico che ci ha aiutato a realizzare il sito E.ON Scuole. Lo spettacolo ha previsto interazioni fra cabaret, divulgazione, esperimenti e scienza, per andare a caccia di quei piccoli-grandi gesti che causano sprechi e che si possono facilmente evitare in favore di un uso più rispettoso delle risorse.

I visitatori hanno avuto la possibilità di visitare la Galleria delle parole sprecate, da percorrere con lo scopo di vivere in prima persona la sopraffazione dello spreco e degli stereotipi ad esso legati. Per poi sperimentare tramite un’esperienza di video mapping come funziona un pannello fotovoltaico e i nostri sistemi di E-mobility. Nel pomeriggio è stato possibile ascoltare gli interventi di personalità quali Geppi Cucciari, Antonello Piroso, Andrée Ruth Shammah, moderati dalla giornalista Elisabetta Soglio.

 

La penna di «Buone Notizie – L’impresa del bene» del Corriere della Sera ha intervistato per noi anche Raffaele Cattaneo, Assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, che ha condiviso con i presenti la sua idea di sostenibilità: “La parola sostenibilità è una parola preziosa e dobbiamo trasformarla in azioni e fatti concreti“.

Il talk è stato vivacemente animato dalla partecipazione di Germano Lanzoni de Il Milanese Imbruttito. La giornata #odiamoglisprechi 2018 si è conclusa con lo spettacolo di Enrico Bertolino. Artisti della parola che hanno condiviso con il pubblico in sala le loro riflessioni sull’uso spropositato e indiscriminato della parola stessa e delle risorse in generale.