Turismo sostenibile, perché scegliere la bicicletta per il proprio viaggio

Turismo sostenibile, perché scegliere la bicicletta per il proprio viaggio

La bicicletta è uno dei principali mezzi di trasporto che ha favorito la diffusione del turismo sostenibile. Ecco quali sono gli accessori fondamentali da portare con sé in un viaggio su due ruote

Il cicloturismo è un nuovo modo di viaggiare che ha avuto un grande successo negli ultimi anni e permette di visitare città e bellezze naturali in maniera diversa. Si tratta di una forma di mobilità sostenibile che consente non solo un risparmio a livello economico ma anche la scoperta di itinerari nuovi e inconsueti. Il cicloturismo rientra in quel settore del turismo sostenibile che dà modo al viaggiatore di godersi con calma panorami mozzafiato e bellezze paesaggistiche nascoste, che non si sarebbero potute esplorare con altri mezzi di trasporto.

Mobilità sostenibile, gli accessori fondamentali per un viaggio in bici

Chi sceglie di viaggiare su una due ruote è consapevole del fatto che questo tipo di mobilità sostenibile richieda prima della partenza un minimo di allenamento, e che, durante il percorso, la fretta non sarà la compagna di viaggio ideale. Gli spostamenti in bicicletta però aiutano a risparmiare carburante e a favorire il rispetto dell’ambiente e del territorio che si visita.

Prima della partenza è importante dotarsi di due accessori fondamentali: il portapacchi e le borse. Per i primi bisogna valutarne la capienza, considerando che i portapacchi posteriori dovrebbero supportare almeno 20-25 kg, mentre quelli anteriori 10-15 kg. Le borse per praticare cicloturismo devono invece essere resistenti, impermeabili e facili da agganciare e sganciare. La capienza dovrebbe essere di 20-25 litri per quelle dietro e 10-15 litri per quelle davanti. Molte borse sono provviste di tasche esterne e borsellini che si attaccano al manubrio o alla sella per contenere piccoli oggetti utili, come il kit per riparare le forature o un coltellino multiuso.

Il casco è poi un elemento indispensabile, così come un paio di occhiali potrebbe tornare molto utile in caso di forte sole. Un altro accessorio importante quando si pratica cicloturismo sono i parafanghi, che aiutano a proteggere la bici e le borse da eventuali schizzi o materiali che potrebbero graffiarli o danneggiarli. Da non dimenticare poi degli snack energetici e/o un integratore di sali minerali, perché questa forma di mobilità sostenibile implica un grande consumo di energie e quindi la frequente necessità di integrare i sali persi.

Per quanto riguarda quest’ultimo punto, quando si pratica il cicloturismo è possibile scegliere anche una bicicletta elettrica in alternativa a quella tradizionale. La bici elettrica è infatti un buon mezzo di trasporto soprattutto per i percorsi lunghi e faticosi, che consente al tempo stesso di mantenere gli elementi di sostenibilità ambientale e attenzione al territorio tipici del cicloturismo.

Per favorire lo sviluppo di una mobilità sostenibile, green e attenta all’ambiente, E.ON ha creato dei progetti di e-mobility che riducono i costi e i consumi energetici e sono soggetti a vantaggi fiscali.

Scopri tutte le iniziative E.ON legate all’e-mobility