Tilos, la prima isola del Mediterraneo alimentata solo da energia pulita

Tilos, la prima isola del Mediterraneo alimentata solo da energia pulita

L’isola greca di Tilos diventerà nel 2019 la prima isola del Mediterraneo a utilizzare solo energia pulita per sostenersi. L’obiettivo è quello di sviluppare una sempre maggiore sensibilità verso tematiche legate alla sostenibilità ambientale e al turismo green

Nel 2019 l’isola greca di Tilos potrà vantare un primato unico in tutto l’arcipelago del Mediterraneo: diventerà la prima isola alimentata al 100% da energia pulita. L’intento è quello di prendere l’isola di Tilos come progetto pilota per poter estendere questo modello di sostenibilità ambientale anche ad altri piccoli arcipelaghi con caratteristiche simili.

Il progetto di Tilos, un’isola alimentata interamente da energia pulita

Tilos è un piccolo lembo di terra circondato dal mar Egeo e che fa parte del Dodecaneso, un arcipelago della Grecia. Conosciuta dai viaggiatori per le acque cristalline e per la particolare forma particolare che ricorda quella di un cavalluccio marino.

Tilos è un’isola ancora lontana dal turismo di massa, ma comunque le persone che si recano in estate su questo lembo di terra sono sufficienti per far aumentare la popolazione da 400 abitanti a circa 3 mila. Questo fenomeno causa molto spesso un corto circuito dell’alimentatore che fornisce energia all’Isola.

Questo è uno dei motivi per cui si è deciso di prendere Tilos come isola-pilota dove sviluppare l’ambizioso progetto di rendere un luogo totalmente alimentato da energia pulita. A partire dal 2019 l’Isola della Grecia sarà in grado di sostenersi energeticamente solo con l’utilizzo di energie alternative, in particolare, di energia solare ed eolica.
A certificare il primato di Tilos sarà la Commissione Europea, che ha deciso di finanziare il progetto per la sostenibilità ambientale all’80%, per un totale di 11 milioni di euro su un costo finale di 13,7 milioni.

La sostenibilità ambientale al centro del progetto per Tilos

La finalità del progetto è quella di esportare il modello di quest’Isola del Mediterraneo anche ad altri piccoli territori con caratteristiche simili: una popolazione contenuta, che però risente molto dell’arrivo di turisti nei mesi estivi e soffre per l’inadeguatezza delle reti elettriche che dovrebbero garantire il rifornimento energetico dal continente.

Il prossimo anno a Tilos entreranno in funzione le pale della turbina eolica da 800 kilowatt e questa piccola territorio, finora forse sconosciuto ad alcuni, diventerà la prima Isola del Mediterraneo a essere alimentata unicamente da energia pulita e green.
Inoltre, i tecnici sono al lavoro per terminare i test su un nuovo sistema rinnovabile, che ha preso il nome dell’isola stessa, ovvero TILOS – Technology Innovation for the Local Scale Optimum Integration of Battery Energy Storage. Si tratterà di un complesso che permetterà all’Isola greca di dipendere esclusivamente da batterie ad alta tecnologia, alimentate e ricaricate da una turbina eolica e un parco solare.

L’energia pulita ricavata in eccesso verrà conservata dalle batterie e messa a disposizione di notte, in assenza di vento e nei periodi di forte domanda, come sono quelli estivi. Questo progetto vuole andare nella direzione della valorizzazione della sostenibilità ambientale e dello sviluppo di un turismo lento. L’isola di Tilos è già adesso il luogo ideale per viaggiatori che amano la natura, il trekking e la protezione dell’ecosistema, con questo progetto si aumenterà ancora di più la tutela dell’ambiente e si cercherà di aumentare ancora di più il senso di responsabilità dei turisti che approderanno su questa Isola del Mediterraneo, la prima alimentata esclusivamente da energia pulita completamente green.