Rientro al lavoro, come conservare le energie accumulate in estate

Rientro al lavoro, come conservare le energie accumulate in estate

Il rientro al lavoro dopo la fine dell’estate può essere reso più piacevole grazie ad una serie di soluzioni e accorgimenti che permettono di conservare le energie accumulate in vacanza e tornare in ufficio con il sorriso

Le vacanze sono un momento ideale per liberare la testa dopo mesi passati alla scrivania davanti al PC, e ricaricare quindi le energie in vista dell’intenso periodo invernale. Non sempre, però, è facile riuscire a riprendere i ritmi della città e affrontare positivamente il rientro al lavoro, non perdendo le energie recuperate durante l’estate. Quali sono, allora, le soluzioni pratiche e applicabili alla vita di tutti i giorni che possono aiutare a non sentirsi stanchi appena tornati in ufficio? Come mantenere i benefici della vacanza a lungo?

Rientro al lavoro, consigli per non perdere le energie

I giorni dopo la fine dell’estate e il rientro al lavoro dopo le vacanze sono forse i più difficili, perché la mente ha staccato dalla routine quotidiana fatta di scadenze e ritmi frenetici e si è abituata alla tranquillità del mare o della montagna. Per non perdere il carico di energie positive accumulate durante le vacanze, basta seguire alcuni semplici accorgimenti che possono essere applicati soprattutto al lavoro.

È possibile mantenere la giusta carica in ufficio rallentando il ritmo: la lista delle cose da fare al rientro sarà sicuramente lunga e densa, ma farsi prendere dal panico e dall’ansia non è la soluzione vincente. L’approccio migliore è quello di affrontare una questione alla volta, evitando di caricarsi di molti progetti diversi tutti insieme e dicendo anche qualche no di fronte a nuove richieste. Questo permetterà di riprendere con serenità la routine quotidiana ed eviterà il rapido accumulo di nuovo stress.

Fissarsi, poi, degli obiettivi giornalieri, settimanali e mensili è un altro ottimo metodo per non perdere subito le energie recuperate in estate. Il lavoro dovrà essere suddiviso e programmato sulla base di questi KPI, che dovranno essere i più realistici possibile: bisognerà quindi evitare di pretendere troppo da subito, cercando di misurare le forze e le energie necessarie per ciascun compito.

Una delle sfide principali quando si affronta il rientro dalle vacanze è il doversi riabituare alla routine. Ma quest’ultima non deve spaventare, perché può facilmente essere modificata e magari calibrata rendendola simile a quella che si teneva in vacanza. Svegliarsi 15 minuti prima per fare della ginnastica, cambiare percorso per arrivare al lavoro o provare a variare la propria dieta durante la pausa pranzo possono essere delle alternative che faranno sentire fisico e mente rigenerati.

Come affrontare al meglio il rientro al lavoro

Il lavoro, soprattutto appena rientrati da una rilassante vacanza, può essere preso con positività se in ufficio si introduce il divertimento: ridere con i colleghi, lanciarsi in nuovi progetti e organizzare una gita fuori porta sono soluzioni che possono aiutare ad affrontare più serenamente e con il pieno di energia il ritorno in ufficio.

Una volta tornati al lavoro, poi, è buona norma definire una lista delle priorità. Rimandando ciò che è superfluo o momentaneamente non urgente, la mente sarà più libera e pronta per affrontare i compiti che richiedono maggiore concentrazione e attenzione. Per ricaricare le energie sono molto utili anche brevi pause, che permettono di rilassarsi e aiutano a ricaricarsi. In ufficio poi, se il lavoro può essere svolto in team, specialmente al rientro dalle vacanze bisogna contare sull’appoggio dei propri colleghi: cercare di fare tutto da solo senza chiedere niente a nessuno è sbagliato, perché il lavoro di squadra è sempre un plus e, soprattutto, aiuta a non accumulare appena tornati lo stress alleviato dal periodo estivo.

Per l’energia in ufficio, invece, E.ON ha pensato ad alcune soluzioni per commercianti, artigiani e professionisti che permettono di soddisfare il fabbisogno di energia elettrica e gas della propria azienda.