Azienda sostenibile, i consigli per migliorare l’efficienza energetica della propria impresa

Azienda sostenibile, i consigli per migliorare l’efficienza energetica della propria impresa

Un’azienda sostenibile è una realtà ad alta efficienza energetica, rispettosa dell’ambiente e attenta al benessere dei dipendenti

Oggi, sempre di più, le aziende dovrebbero avere un occhio di riguardo verso tutte quelle tematiche legate alla sostenibilità ambientale e all’efficienza energetica. Per questo è importante adottare, anche all’interno dell’ambiente lavorativo, soluzioni e strategie che puntino all’utilizzo di energie rinnovabili, allo sviluppo della mobilità sostenibile e alla riduzione di consumi e sprechi. Affiancare al profitto la salvaguardia dell’ambiente e la crescita di una sensibilità green aiuterà le aziende non solo a far del bene alla natura, ma ad apparire anche più evolute e strategicamente avanzate agli occhi dei potenziali clienti e consumatori.

Azienda sostenibile, quali strategie adottare

L’attenzione per la salvaguardia e il rispetto dell’ambiente e la riduzione di emissioni nocive sono argomenti all’ordine del giorno, che stanno influenzando sempre di più anche gli ambiti aziendali. I consumatori, infatti, oggi si rivolgono verso prodotti green ed ecologicamente sostenibili. Anche per questa ragione è importante che le aziende adeguino le proprie strategie verso il miglioramento dell’efficienza energetica attraverso l’utilizzo di energie alternative e rinnovabili. La sostenibilità ambientale è ormai diventata per le imprese un elemento di vantaggio competitivo, che attira un numero crescente di investitori, clienti e consumatori.

Il controllo delle emissioni di gas nocivi ed inquinanti, l’utilizzo efficiente di energia, materie prime e risorse idriche e il riciclaggio di prodotti di scarto ed imballaggi sono alcune delle soluzioni percorribili per rendere la propria azienda sostenibile. Per migliorare l’efficienza energetica della propria impresa vengono in aiuto sia l’introduzione di pannelli solari che l’ammodernamento dei sistemi di illuminazione. Entrambe queste soluzioni permettono, infatti, di ridurre le spese sul consumo energetico e di usufruire di significative detrazioni fiscali. La scelta di fornitori locali e attenti all’ambiente, inoltre, non solo fa del bene alla natura, ma permette anche di avere un servizio più efficace e veloce.

In un’ottica di economia circolare, poi, le aziende possono adottare anche nei loro uffici la raccolta differenziata e utilizzare il meno possibile la plastica, o comunque favorirne il riutilizzo. Ma l’efficienza energetica di un’impresa passa anche attraverso i propri dipendenti. Migliorare la sensibilità del personale verso tematiche legate alla sostenibilità e al risparmio di energia è una strategia vincente. Un progetto chiaro ed efficace di smart working, ad esempio, aiuterà ad abbassare il traffico nelle ore di punta, riducendo del 20% le emissioni di CO2. Anche lo sviluppo di un piano di mobilità sostenibile sarà un fattore determinante per rendere più green la propria azienda: sensibilizzare i dipendenti verso l’uso di eBike, di car sharing e di mezzi pubblici consente, infine, di rispettare l’ambiente e allo stesso tempo ridurre il livello di stress dei lavoratori.

Per migliorare la sostenibilità delle aziende anche E.ON, in collaborazione con AzzeroCO2, ha elaborato una serie di servizi pensati su misura per le PMI. Fra questi il progetto Energy 4 Green, che propone un programma studiato per ridurre e compensare le emissioni di CO2. Per raggiungere questi obiettivi sono previsti per le imprese servizi come, ad esempio, Carbon Footprint, che comprende l’analisi dell’impatto dell’attività aziendale e delle fasi del ciclo di vita del prodotto per calcolare le emissioni di gas climalteranti, e Water Footprint, uno studio che quantifica l’impronta idrica e l’impatto ambientale derivante dal consumo di acqua per produrre beni e servizi. Ma non solo: con RICO2+ le PMI avranno a disposizione un report semplificato per analizzare il peso dei maggiori consumi dell’azienda in termini di emissioni di gas climalteranti per un anno. Per compensare le emissioni di anidride carbonica e riqualificare le aree urbane o a rischio di dissesto idrogeologico, E.ON e AzzeroCO2 offrono, inoltre, alle imprese la possibilità di partecipare a progetti di forestazione, volti a migliorare l’impatto delle attività aziendali e ad accrescere la reputazione nei confronti degli stakeholder.

Scopri tutti i progetti green e sostenibili di E.ON pensati per le imprese