Casa intelligente, come un impianto domotico aiuta a risparmiare energia e ridurre inutili sprechi

Casa intelligente, come un impianto domotico aiuta a risparmiare energia e ridurre inutili sprechi

impianto-domotico-casa-2

L’installazione di un impianto domotico nella propria casa è la soluzione più semplice e innovativa per risparmiare energia e ridurre il costo di bollette di luce e riscaldamento

 

In un’era permeata dalla tecnologia sono sempre di più le persone che scelgono di dotare la propria abitazione di un impianto domotico. Affidarsi alla domotica significa abitare in una casa intelligente, che migliora la qualità della vita. I benefici dell’applicazione della tecnologica all’interno della propria abitazione vanno ben oltre il mero fattore qualitativo, poiché è assodato che ci siano risvolti positivi anche sulla quantità, con una riduzione dei consumi energetici e degli sprechi.

Ma cosa si intende nello specifico quando si parla di domotica? In che modo la tecnologia intelligente può influire sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, togliendo a chi la sceglie anche l’incombenza di dover pensare costantemente alla cura dell’ambiente domestico? Ecco un breve vademecum per conoscere più da vicino la domotica e i suoi dispositivi.

Domotica: una definizione

La domotica è una parola composta, formata dal termine latino “domus”, che sta per casa, e il suffisso greco “ticos”, che indica le discipline di applicazione. Si tratta della disciplina che mira a ottimizzare il comfort abitativo attraverso l’applicazione di tecnologie di building automation, ovvero di automazione dei sistemi domestici. La gestione integrata e computerizzata degli impianti della propria abitazione, attraverso il controllo da remoto tramite PC, tablet o smartphone è una realtà alla portata di tutti. I progressi scientifici hanno permesso di rendere più interconnessi e più smart i sistemi abitativi, apportando cambiamenti che possono costituire un vantaggio nelle nostre vite.

 I vantaggi di un impianto domotico

Scegliere di introdurre nella propria abitazione un impianto domotico è una scelta vincente sotto molteplici punti di vista. La domotica permette la gestione controllata di luci, tapparelle o tende, che vengono automatizzate, ma è anche in grado di segnalare eventuali perdite di acqua o fughe di gas che potrebbe provocare danni irreparabili a tutto lo stabile. L’impianto domotico può essere un valido appoggio, per esempio, per le persone anziane che vivono da sole e hanno difficoltà a compiere gesti semplici e quotidiani, come alzarsi dal letto per andare a spegnere la luce prima di andare a dormire.

I vantaggi della domotica sono, ad ogni modo, indiscutibili a tutte le età. In particolare:

  • favorisce il risparmio energetico, che rappresenta l’elemento più impattante, perché le fonti energetiche vengono gestite in modo automatizzato e razionalizzate;
  • rende la vita più smart, in quanto consente il totale controllo a distanza degli ambienti interni ed esterni, mediante l’uso di device elettronici;
  • le interfacce sono user friendly, ragion per cui si impara a usarle in poco tempo a prescindere dal grado di alfabetizzazione informatica.

 

Sistema domotico e risparmio energetico

Una casa domotica garantisce la riduzione degli sprechi energetici: l’impianto domotico è in grado di mantenere, infatti, la stabilità energetica, regolando l’intensità delle luci attraverso il l’impostazione di soglie sul contatore, i sistemi di ombreggiamento dell’abitazione e quelli di riscaldamento. Lo scetticismo nei confronti delle case domotiche è in genere legato agli investimenti iniziali: la ristrutturazione domotica del proprio impianto elettrico ha, infatti, un costo elevato. La domotica è, tuttavia, una scelta intelligente per diverse motivazioni: 

  • il risparmio energetico è garantito, può essere anche del 25% sul consumo annuo totale ed è legato soprattutto ai consumi di luce e riscaldamento;
  • ha un impatto anche sul valore dell’immobile che risulterà superiore rispetto alla condizione precedente all’installazione dei sistemi automatizzati.

 

Impianto domotico: applicazioni pratiche

Climatizzazione, illuminazione, motorizzazioni sono solo alcune delle funzioni principali che possono essere automatizzate in una casa intelligente. I dispositivi domotici favoriscono un uso consapevole dell’energia, con conseguente risparmio non solo di elettricità, ma anche di acqua e gas. Passando alle applicazioni pratiche che si possono installare sfruttando la tecnologia intelligente, le più diffuse sono:

  • accensione e spegnimento automatico delle luci al passaggio delle persone;
  • dispositivi di climatizzazione in grado di ridurre inutili sprechi tramite contatti magnetici collegati direttamente agli infissi;
  • spegnimento automatico di tutti i dispositivi in standby;
  • automazione di tapparelle, porte e cancelli;
  • controllo dei carichi di corrente per risparmiare sull’energia ed evitare i blackout;
  • termoregolazione dell’ambiente;
  • videofonia tra le varie stanze e impianto sonoro;
  • controllo degli elettrodomestici da remoto;
  • irrigazione automatica del giardino, regolata in base a orari e clima;
  • sistemi di allarme, che rilevano anche le fughe di gas, il fumo o un eventuale allagamento nell’abitazione, e di videosorveglianza.

 

Scopri tutte le soluzioni Smart di E.ON pensate per la tua abitazione